C.A.I. Foggia 2017

 

 


     

Sabato 9 Domenica 10 Settembre 2017 - PARCO NAZIONALE DEL POLLINO

 

 
:Programma: Partenza in pullman - 50 partecipanti.
Partenza per Rotonda. Sistemazione all’Hotel “Miramonti”. Pranzo a sacco. Nel pomeriggio visita al Borgo antico, con passeggiata alle Cascate. Chi vuole visita all’Eco Museo del Parco del Pollino. Domenica 10 Settembre colazione ore 7.00, partenza ore 8 in pullman per Colle dell’Impiso ( 45 min) da dove inizia l'escursione. Il pullman ci verrà a riprendere al termine dell'escursione a Colle dell’Impiso, per le 17 circa. Da qui si riprende il pullman e si rientra a Foggia. Il costo della pensione completa – cena,pernotto, prima colazione e sacchetto panini escursione giorno dopo - è di 45 euro. A questi costi va aggiunto il pullman, circa 20 euro
 
Appuntamento: Liceo Scientifico Volta Sabato 9 Settembre ore 8.00
Direttori:Riccardo Cusmai, Roberto Lavanna.
Escursione di Domenica 10 Settembre -
Colle dell’Impiso Grande Porta Del Pollino Serra delle Ciavole
Descrizione del percorso:
Il Parco Nazionale del Pollino che si estende tra il sud della Basilicata e il nord della Calabria è l’area protetta più grande d’Italia. In esso è inserito il gruppo montuoso del Pollino il più elevato dell’Appennino Meridionale. Il Parco offre una moltitudine di paesaggi incantevoli, con grandi aree incontaminate e differenti, a seconda dell’altitudine. Si va dai Piani di Campolongo, ai Piani del Pollino, dai fiumi Sinni e Argentino, alle gole del Lao e del Raganello, dalle cime del massiccio del Pollino al Monte Alpi, dalle quali si possono ammirare sia il mar Tirreno che lo Jonio. Il Parco Nazionale del Pollino è uno scrigno che custodisce dei veri e propri tesori della biodiversità. in alto nelle solitarie vette maestose trovano rifugio, oltre che nei Balcani, magnifici esemplari di Pino Loricato. Albero imponente ed elegante, di straordinaria bellezza, propaggine dell’ultima glaciazione, deve il suo nome alla struttura della corteccia che ricorda vagamente le loriche, piastre metalliche delle antiche corazze romane. Dai profili contorti, a causa del peso della neve e dei forti venti a cui è sottoposto, il Pino Loricato simbolo del Parco, può essere considerato per la sua rarità quasi un “monumento”, anche dopo la morte il suo tronco perdendo la corteccia resta lì in piedi per anni a guardia del territorio circostante. Sulle vette più alte si può vedere in volo i rarissimi esemplari di aquila reale. L’area naturale è composta di rocce dolomitiche, di bastioni calcarei, di dirupi, di gole molto profonde, di grotte carsiche, di inghiottitoi, di pianori, di prati, di pascoli di alta quota,.
Scheda Tecnica
Difficoltà: T/E
T sino alla Grande Porta del Pollino. E per chi prosegue sino a Serra delle Ciavole (è in ogni caso necessaria buona preparazione fisica)
Dislivello: 630 mt
Durata: 7 ore 
Lunghezza: Km. 14,00
Acqua: 1 lt.
Attrezzatura consigliata: bastoncini da trekking,cappellino, crema solare, occhiali da sole.
Abbigliamento: abbigliamento a cipolla, mantellina parapioggia, copricapo, scarponcini da trekking
Colazione: a sacco fornita dall’albergo.
Mezzi di trasporto : pullman
Distanza luogo escursione da Foggia: 250 Km.
Rientro previsto a Foggia : ore 21.00 circa
Download scheda:
 
Cartografia