C.A.I. Foggia 2020

 

 


     

Sabato 26 - Domenica 27 settembre 2020 "Serra DOLCEDORME (m. 2.267)"
PARCO NAZIONALE DEL POLLINO

 

 
Appuntamento:ore 7,15 davanti al Liceo “Volta” - Partenza: ore 7,30 stesso luogo
 
NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI 40 (escursione riservata ai soli soci Cai) saranno prese in considerazione le iscrizioni dei non soci solo se resteranno posti disponibili.
Il costo della mezza pensione – cena, pernotto, prima colazione – è di € 40,00.
Il costo del sacchetto pranzo per l’escursione della domenica è di € 5,00.
A questa cifra va aggiunto il costo delle due guide (€ 5,00 / 10,00 a seconda del numero di partecipanti).
 
L’ISCRIZIONE VA FATTA TRAMITE MESSAGGIO WHATSAPP
SUL CELLULARE DI CATERINA FORCELLA ENTRO DOMENICA 20.09.20
 
Direttori:

Caterina Forcella (347.1760766) – Roberto Lavanna (338.4768024).

P R O G R A M M A
ITINERARIO DI DOMENICA 27 SETTEMBRE:
Colle dell’Impiso - Vacquarro – Piano Toscano – Malevento – Serra Dolcedorme – Sella Dolcedorme – Dolina di Pollino – Gaudolino – Colle dell’Impiso (sentieri IPV3 - IPV1 - IPV2)
DESCRIZIONE DEL TERRITORIO E DEL PERCORSO:
– itinerario completo a circuito, con caratteristiche di trekking lungo d'alta quota. Il percorso si snoda nelle Terre Alte del Massiccio del Pollino partendo da Colle dell’Impiso (1.573 m.) si risale sino a quota 2.000 attraversando le faggete, le grandi vallate e le pianure d’alta quota, per poi affrontare i crinali dell’ampia dorsale calcarea che conduce sulla vetta più alta dell'Appennino meridionale: Serra Dolcedorme 2.267 m. Per il rientro si aggira il Monte Pollino (2.248 m) lungo i sentieri che consentiranno di ‘salutare’ gli alberi monumentali e secolari, simboli unici e caratteristici del territorio: i pini loricati. Il gruppo può dividersi in due e fare insieme il primo tratto di percorso. Ovvero da Colle dell'Impiso, si risale insieme passando per Vacquarro, seguendo le piste forestali percorribili agevolmente, sino al Piano di Toscano (Piani di Pollino), qui il gruppo si divide: uno va a destra verso il Dolcedorme e l'altro gruppo si mantiene nel grande altipiano tra i 1.700 e i 1.900 m di altitudine dove può sostare presso i secolari ‘gendarmi’, pini loricati monumentali, oppure andare verso il Giardino degli Dei (bosco di pini loricati) nei pressi della Grande Porta di Pollino. I due gruppi si possono attendere per il rientro. Questo itinerario alternativo non presenta difficoltà come sentieri esposti o particolari dislivelli impegnativi. Sarà a disposizione una seconda guida.
ITINERARIO DI SABATO 26 settembre 2020:

 Orario appuntamento a Morano Calabro (CS) alle ore 11.00, area parcheggio presso Convento di San Bernardino da Siena - https://goo.gl/maps/anCS4P2Tc1nCzMCcA

 trasferimento c/o Agriturismo Colloreto e partenza escursione, pausa pranzo c/o ruderi convento Colloreto, breve escursione e rientro alle auto (entro le ore 15.30), trasferimento per Rotonda (dall'agriturismo all’albergo ci vogliono circa 30 minuti in auto).

Percorreremo un tratto del Sentiero Italia nella vallata delle sorgenti Tufarazzo da Morano Calabro (uno dei borghi medievali più belli di Calabria), fino ai ruderi del Convento di Colloreto (vedasi mappa allegata).
Quota massima: 906 m. (Convento di Colloreto)
Dislivello: 250 m. circa
Durata A: 2,5 ore circa (escluso soste)
Difficoltà: T (Turistica)
Lunghezza: 8 km circa
Acqua: si consiglia di portare almeno 1,0 litri.
Previsioni meteo: comunicate il venerdì precedente la partenza in sede.
Attrezzatura necessaria: scarponcini da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati da montagna, giacca a vento, bastoncini da trekking (consigliati).
Per i non soci: assicurazione obbligatoria pari a € 6,00 al giorno.
 
A V V E R T E N Z E
• Il percorso si sviluppa tutto all’interno dell’area protetta del Parco del Pollino, quindi è indispensabile la massima cura per l’ambiente e i luoghi visitati.
• Si consiglia di fare una nutriente colazione e portando con sé il pranzo-merenda a sacco (nutriente) oltre al rifornimento d’acqua sufficiente per uso personale.
• Si consiglia l’uso di un abbigliamento confortevole per trekking montano, tenendo conto che in quota le temperature potrebbero essere più rigide con la presenza di vento.
• È indispensabile essere fisicamente preparati ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguati all'escursione.
• In caso di avverse condizioni meteo l’escursione potrà subire variazioni in base alle valutazioni degli organizzatori e delle guide-accompagnatori. Il percorso potrebbe essere modificato per sopravvenute esigenze organizzative.
• Ulteriori informazioni saranno comunicate per tempo sino al giorno prima della partenza per l’escursione.
Scheda Tecnica
Difficoltà : E/E (Escursioni/Esperti)
Dislivello complessivo: 700 m. circa
Quota massima: 2.267 m. (Serra Dolcedorme)
Sviluppo del percorso: 18 km
Durata A/R: 9 ore circa (escluso soste)
Mezzi di trasporto: auto proprie
Colazione: a sacco
Percorso stradale: imboccare la SS 655 da Viale degli Aviatori a Foggia, fino all’imbocco dell’A16 a Candela, proseguire fino a Lacedonia poi SS 303/SS 7 Dir/SS 691 fino a Postiglione quindi autostrada E45 fino all’uscita Morano Calabro quindi SS 19 delle Calabrie / SP241 fino a Morano Calabro.
Attrezzatura: Bastoncini (facoltativi ma aiutano sia in salita che in discesa)
Attrezzatura consigliata:scarponcini da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati da montagna, giacca a vento, bastoncini da trekking (consigliati).


 
Download scheda:
 
Cartografia

 

sentiero IPV1-

ORTO BOTANICO (645m) - SERRA DOLCEDORME (2267m)

sentiero IPV2 -

COLLE DELL'IMPISO (1520m) -

MONTE POLLINO (2248m)

sentiero IPV3-
COLLE DELL'IMPISO  (1560m)-COLLE DEL MALEVENTO (1985m)