C.A.I. Foggia 2017

 

 


     

Domenica 26 Marzo 2017 - Monti Lattari - Agerola (NA) - SENTIERO DEGLI DEI

I costi previsti per il viaggio di andata e ritorno in pullman ammontano a € 15,00.
Le prenotazioni sono aperte. Rivolgersi esclusivamente  ai direttori versando l’intera quota di partecipazione in sede da martedì 14  a martedì 21 c.m.  Solo dopo  questa data sarà consentita, nel caso vi fossero posti ancora disponibili, la partecipazione ai non soci, previo versamento della quota di 6,00 € per la copertura assicurativa.

 
Appuntamento: Liceo Scientifico“Volta”ore 7,00 (attenzione al cambio dell’ora!) 
Rientro previsto: Liceo Scientifico“Volta”ore 21,30 (ora legale)
 
Direttori: Mimmo Normanno - Giulio Tricarico - Matteo Santoro         
 
Programma dell'escursione
1) Partenza da Foggia  Liceo Volta ore 7,00 in punto senza aspettare ritardatari.
2) Arrivo ad Agerola (Napoli) località Bomerano ore 9,30 – 10,00
3) Inizio escursione: ore 10,00;
4) Sosta pranzo in località Nocelle ( Positano) ore 13,30 ;
5) Inizio ritorno ad Agerola ore 14,00;
6) Rientro ad Agerola 17,30-18,00;
7) Partenza per Foggia ore 18,00
8) Rientro ore 21,30 circa
 
Descrizione del percorso
Dalla piazza Paolo Capasso di Bomerano si diparte questo pittoresco sentiero che conduce fino a Nocelle nel comune di Positano. E’ stato giudicato tra i dieci sentieri più belli del mondo. E’ tutto un susseguirsi di passaggi fra spettacolari dirupi e gole con visioni impareggiabili fra le quali Punta Campanella, estremo lembo della penisola sorrentina (……… lì dove il mare luccica e tira forte il vento…………….) e di quella amalfitana, fino all’Isola di Capri con i suoi sontuosi faraglioni. Si ammirano coltivazioni terrazzate, le chiazze, delimitate dalle cosiddette macerine , muretti calcarei a secco, con viti secolari ed antiche costruzioni rurali che si fondono armonicamente con gli insoliti scorci dall’alto dei paesi delle baie e dei promontori di questa parte della romana Campania felix.

Lungo il sentiero si osserva una vegetazione diversificata con ben 850  specie diverse, con varietà legate alla forte escursione altimetrica rispetto al livello del mare, quasi 1.500 m, dalla varietà dei substrati presenti e dalla mutevole esposizione dei versanti. Anche la fauna manifesta una discreta biodiversità  nonostante l’impoverimento dei capi legata alla pressione antropica. Tra i mammiferi è presente la volpe, il cinghiale, il riccio e numerosi roditori. E’ presente anche la lontra europea. 
Anche l’avifauna è molto varia con numerose specie anche di uccelli migratori che nella zona dei Monti Lattari sostano nelle migrazioni primaverili.

Scheda Tecnica
Difficoltà: E
Quota massima: 725 m s.l.m.
Quota minima: 425 m s.l.m. 
Dislivello: 300 m. s.l.m.         
Durata: 7 ore 
Lunghezza: Km. 11,00
Acqua: 1 litro
Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking,
bastoncini, cappellino, occhiali da sole
Colazione: a sacco
Distanza luogo escursione da Foggia: Km.215
Download scheda: