Seguici su:
1
 
css3menu.com

css3 buttons by Css3Menu.com

Servizi Sito
Creative CSS3 Animation Menus
  • Rassegna STAMPA

  • Iscriviti al CAI Foggia

  • Escursioni

  • Scala delle difficolt√†

  • Cammini

  • Arrampicata

  • Canyoning

  • Ferrate

  • MountainBike

  • Neve-Ciaspolate

  • Album fotofrafico 2018

  • Videoteca

  • Calendario attivit√† 2018

  • CAI Ambiente

  • Forum

  • Biblioteca

  • Archivio fotografico

  • Archivio schede tecniche

 
 Biblioteca
 

L'ARTE DEL CAMMINARE

Cresce il desiderio di camminare, di lasciare a casa le ansie del quotidiano, di accettare gli imprevisti, ritrovare lo spirito di adattamento, scoprire le persone che vivono nei luoghi che attraversiamo, apprezzare il silenzio, non avere fretta. Camminare è un bene per il corpo, ma cura anche la nostra spiritualità.
Con il desiderio di camminare sta crescendo anche l’offerta di libri. Segnalo di Adriano Labucci  Camminare, una rivoluzione (Donzelli 2011, euro 15). L’autore  ci invita a ragionare su un’etica differente. Chi cammina, egli afferma, non è mai un isolato, estraniato dal mondo, anzi attraverso il contatto con la natura è partecipe dell’armonia del mondo, senza barriere, frontiere o blocchi identitari. È naturalmente portato a porsi domande su chi siamo, dove siamo diretti, cosa lasceremo a chi verrà dopo di noi. Il camminatore non ha bisogno di nulla, tutto ciò che gli serve sta in uno zaino, e più cammina più si disfa di cose inutili, preconcetti, sovrastrutture, identità. Camminare ci restituisce la libertà di essere non esclusivamente produttori o consumatori, ma cittadini a tutto tondo, curiosi, attenti, vulnerabili, ma mai docili o addomesticati. Il camminatore scopre il mondo con il proprio corpo non con le parole degli altri, non è influenzabile, non è lusingato dal potere, per cui si può trasformare in una minaccia per esso. Il saggio di Labucci induce a interrogarci sul grado di democrazia della nostra società invitando i camminatori a perseguire non solo la giustizia sociale ma anche la giustizia estetica.
Interessante anche il libro di Robert MacFarlane, Luoghi selvaggi. In viaggio a piedi tra isole, vette, brughiere e foreste (Einaudi 2011 euro 21). Gli scenari naturali sono quelli della Gran Bretagna e dell’Irlanda. L’intento dell’autore è di tracciare una mappa da contrapporre all’atlante stradale. MacFarlane ci invita a una cartografia parlata, che descrive i paesaggi insieme agli abitanti che li hanno vissuti e agli eventi che si sono svolti. Un libro che sollecita ognuno di noi a guardare i percorsi che compie con altro sguardo, nonché  a pensare e realizzare cartografie vissute.
Un manuale rivolto a chi vuole iniziare, ma anche a chi pensa che vi è sempre qualcosa da imparare è L’arte del camminare. Consigli per partire col piede giusto di Luca Gaiannotti  (Ediciclo, 2011 euro 14,509). L’autore alterna indicazioni tecniche con riflessioni critiche interessanti che mettono in luce il fatto che camminare non è tempo trascorso nell’ozio, ma una preziosa fonte di conoscenza.

Fernando Lelario

 
 Biblioteca
  Consta di pubblicazioni e riviste specializzate nel settore dell’informazione ambientale e dell’escursionismo.  
     
  Segnalati in libreria  
  Guide ai Monti d'Italia - Appennino Meridionale - Club Alpino Italiano-TCI  
   
Esce in libreria una nuova guida sulla catena appenninica, alla scoperta di sentieri e itinerari sui monti del sud Italia. “Appennino Meridionale: Campania – Basilicata –Calabria” è il nuovo libro scritto da Luigi Ferranti e edito dal Touring Club e dal CAI, adatto ad escursionisti, alpinisti, rocciatori e scialpinisti. I 24 massicci o gruppi montuosi trattati in questo volume sono descritti secondo un raggruppamento regionale. Chiude ogni capitolo un’appendice dedicata agli itinerari particolari, a quelli sci-escursionistici e alle palestre di roccia, laddove presenti. La trattazione include essenzialmente itinerari escursionistici, ma sono trattati anche  itinerari sci alpinistici,raggruppati secondo un criterio geografico.
La guida propone anche salite ingiustamente dimenticate o poste in luoghi piuttosto isolati, ma dove si può ancora riscoprire un alpinismo genuino e tradizionale e itinerari escursionistici su rilievi poco conosciuti ma di grande bellezza ambientale e paesaggistica.
 
   
Appennino Campano
Appennino Lucano
Appennino Calabrese
Gargano
   
  • Itinerari su roccia e neve classici e moderni
  • Notizie naturalistiche e di storia alpinistica
  • Percorsi sci escursionistici, torrentismo e palestre di roccia
  • 18 itinerari per lo sci alpinismo
  • 20 carte in b/nero
  • 40 foto con i tracciati delle vie
  • 6 cartine topografiche a colori e quadro cartografico d'insieme