Club Alpino Italiano - Sezione di FOGGIA
Home News

ss Menu
club

 

 

 

 

 

 

Venerdì 6 e Sabato 7 maggio -

Da Roma al Gargano con Matteo Gamerro sulla sua joelette per gli ultimi 380 km del Cammino di San Michele - CAI Sezione di FOGGIA e Sezione di BARI

 

 

 

L’intero percorso, dalla Sacra di San Michele in Val di Susa fino alla Grotta di Monte Sant’Angelo sul Gargano passando per Castel Sant’Angelo in Roma, è di circa 1200 km su sentieri e stradelli, borghi e città, attraverso tutta l’Italia dal nord ovest del Piemonte al sud est della Puglia, passando per Lombardia, Emilia, Toscana, Lazio e Molise. Un Cammino fatto di altri Cammini e Vie già esistenti o riscoperti, ricchi di natura, di cultura e di storia. Un itinerario bellissimo seguendo i luoghi dell’Arcangelo che sconfigge il Male ed è protettore di pellegrini, viandanti e transumanti.

 

Prima e dopo la scorsa estate, il gruppo che ha accompagnato Matteo Gamerro, affetto da sclerosi multipla sulla sua joelette, è partito dal Moncenisio ed è arrivato a Roma a piedi lungo i sentieri del Cammino di San Michele ovunque accolto dall’interesse, dall’affetto e dall’aiuto di tanti volontari, sindaci e cittadini che hanno capito e condiviso il messaggio di solidarietà e di speranza di pellegrini tanto speciali, impegnati nel percorso che collega i due estremi Italiani della Linea Sacra Micaelica che va dall’Irlanda alla Palestina.

http://www.camminodisanmichele.org/IntroSanMichele.pdf

 

 

Ripartirà da Roma con Matteo il gruppo dei pellegrini per completare il Cammino di San Michele fino alla Grotta dell’Arcangelo sul Gargano

 

La partenza è prevista da Piazza San Pietro dopo l’Angelus della Prima Domenica dopo Pasqua 24 Aprile 2022. Il corteo (formato da associazioni e gruppi di volontari) tornerà davanti a Castel Sant’Angelo, attraverserà il Ponte e poi il centro di Roma per via del Pellegrino, il Portico d’Ottavia, il Campidoglio, i Fori fino a Porta Maggiore dove inizia la Prenestina. Evitando di percorrere la troppo trafficata consolare, faremo tappa a Zagarolo, per salutare anche lì amici diversamente abili e, con qualcuno di loro, concluderemo la giornata a Palestrina percorrendo gli ultimi km di basolato romano. Seguiranno le 5 tappe della Ciociaria (con i suoi santuari e i borghi da cui, nei secoli, sono partiti innumerevoli pellegrinaggi verso la Grotta del Gargano) che ci porteranno fino ai bellissimi Tratturi del Molise per altre 6 tappe lungo questi monumenti verdi di storia e natura da millenni percorsi dalle greggi in transumanza che avevano nell’Arcangelo Michele il loro Protettore. E infine 3 tappe in Puglia fino all’ultima salita alla Grotta e al Santuario di Monte Sant'Angelo.

 

Abbiamo lavorato con le associazioni e le guide sul territorio ad un percorso (già da anni studiato e praticato) che riesce a mettere insieme un buon itinerario con poco asfalto e il passaggio per i luoghi più significativi e i borghi più belli, dove incontrare accoglienza e partecipazione, importanti per il successo dell’iniziativa che deve lasciare al territorio il miglior itinerario e le sue varianti, utilizzando e valorizzando quel che già c’è, magari da secoli.

 

Da Roma al Gargano la nostra ipotesi in 14 tappe per utilizzare i giorni dal 24 aprile all’8 maggio: dalla prima domenica dopo Pasqua alla domenica che è l’altra festività dell’Arcangelo Michele, proprio quell’8 maggio che, col 29 settembre, segna i termini delle millenarie transumanze.

 

CALENDARIO TAPPE

Roma

Pre Sabato 23 aprile 2022 Teatro Barberini, Proiezione Docufilm “Si Può Fare”

Tappa 1. Domenica 24 aprile Percorso romano 7 + finale 8 Km per Matteo 7 + 2 Km

Castel Sant’Angelo-Porta Maggiore in Roma / Ponte Amato (Gallicano) - basolato a Palestrina.

Ciociaria

Tappa 2. Lunedì 25 aprile tappa intera 25 km per Matteo 13, 5 km (Palestrina - Paliano-Serrone) / Piglio- Acuto- Fiuggi stazione

Tappa 3. Martedì 26 aprile tappa intera 27 Km per Matteo 16,5 km Fiuggi - Fumone (Alatri) Abbazia San Sebastiano - Veroli

Tappa 4. Mercoledì 27 aprile tappa intera 27 Km per Matteo 16 o 13 km (Veroli- Abb. Casamari) - Isola Liri- Abbazia di San Domenico Lago Posta Fibreno

Tappa 5. Giovedì 28 aprile tappa intera 16,5 Km per Matteo 14 km (Lago Posta Fibreno) - Vicalvi Castello- Alvito - Atina

Tappa 6. Venerdì 29 aprile tappa intera 20 km per Matteo 11 o 15 km (Atina) – Villa Latina - San Biagio Saracinisco- (lago Cardito)

Molise

Tappa 7. Sabato 30 aprile (1^ tappa Molisana) km 33,5 per Matteo 14 Km (Lago di Cardito) Cappella san Michele - Frazione Collalto (Scapoli) - Colli Volturno - Fornelli – Isernia (SS Cosma e Damiano).

Tappa 8. Domenica 1 maggio (2^ tappa Molisana) Km 30,5 da percorrere 13+1Km (Isernia/SS Cosma e Damiano) Fonte Sant’Angelo (Cappella San Michele Pettoranello) – Basilica dell’Addolorata - Sant’Angelo in Grotte – (Cantalupo) – Bojano.

Tappa 9. Lunedì 2 maggio (3^ tappa Molisana) Km 29 per Matteo 11/14,5 2,5 km Bojano Rio Freddo - Ponte Gotico – Vinchiaturo – Santa Maria in Gugliete – (Acqua Zolfa – Tappino Cappella Tratturale) – Loc la Madonnella -Campobasso.

Tappa 10. Martedì 3 Maggio (4^ tappa Molisana) Km 19 per Matteo 11 + 4 km Campobasso (Taverna del Cortile) – Matrice – Santa Maria della Strada – Taverna Clemente - Loc. Tratturo di Campolieto – Taverna Centocelle – Stazione Ripabottoni.

Tappa 11. Mercoledi 4 Maggio (5^ tappa Molisana) Km 16 per Matteo da 8 a 16km Centocelle (Ripabottoni) – Santa Croce di Magliano.

Tappa 12. Giovedi 5 maggio km 16 per Matteo da 10 a 16 Km Santa Croce di Magliano – Abbazia di Sant’Elena – Incrocio Tratturi - Badia di Melanico.

Puglia

Tappa 13. Venerdi 6 Maggio Km 15/19 per Matteo 8 / 11 Km Santa Maria di Stignano – San Marco in Lamis (Convento San Matteo) - San Giovanni Rotondo.

Tappa 14. Sabato 7 Maggio Km 28 per Matteo 11 km San Giovanni Rotondo – Casa del Ciliegio - Monte Sant’Angelo Proiezione Film

Tap 15. Domenica 8 maggio CELEBRAZIONI PRESSO IL SANTUARIO DI SAN MICHELE

 

Partenza

Tranne un paio di tappe troppo lunghe, il gruppo dei camminatori potrà percorrere tutto il Cammino, ma terremo conto della possibilità di accorciare per le joelette la singola tappa in partenza o in arrivo organizzando il trasporto motorizzato necessario. Resteranno comunque le soste previste per dar modo a tutti lungo il Cammino di salutare ed accompagnare camminatori e Joelette.

 

Insieme a Matteo per vincere la disabilità

Prevediamo e organizzeremo anche la presenza di altri disabili sul Cammino oltre a Matteo come è già successo nel tratto nord. Potranno essere messe a disposizione altre joelette e fin da ora cercheremo volontari che, tratto per tratto, possano accompagnare i disabili. Per tutti i volontari assegnati alle joelette, prima di Pasqua, vorremmo organizzare uno stage di prova per fornire durante il Cammino il massimo della sicurezza per tutti.

Parte importante per il buon risultato dell’iniziativa, sarà la preparazione del passaggio nei vari territori. Mobilitazione delle associazioni e dei gruppi di camminatori, runner, MTB e cavalieri interessati ad accompagnare per una o più tappe con particolare attenzione dedicata a chi vuole impegnarsi sull’intero percorso. Dovranno essere individuati e organizzati per tempo (prima di Pasqua) : - Le Associazioni partecipanti - i Volontari per i disabili - Le Pro Loco e i Comuni per garantire accoglienza e assistenza - Ostelli Agriturismi B&B e strutture varie per garantire l’ospitalità con particolare attenzione a chi ha intenzione di completare il Cammino da Roma al Gargano. Nei punti tappa verranno organizzate iniziative con la partecipazione delle associazioni e delle cittadinanze. Nei punti di partenza e di passaggio è possibile prevedere soste di saluto specialmente con le scuole. Ogni iniziativa proveniente dai territori verrà valutata e, se possibile, inserita nel programma.

 

“Si Può Fare” è titolo del Docufilm sul Cammino di Matteo

La vicenda di Matteo Gamerro, Primo Pellegrino sul Cammino di San Michele, diventerà un docufilm specialmente dedicato alle scuole. La prima parte del viaggio già pronta sarà proiettabile su richiesta.

Anche durante questa parte del Cammino verranno organizzate e promosse occasioni di comunicazione sui vari media. Per la ricca rassegna stampa e tv del primo tratto vedere anche sul sito:

http://www.camminodisanmichele.org/press-area

 

 

 

Informazioni per la logistica e l'accoglienza

Per ogni associazione, gruppo o ente è necessario venga individuato un delegato/a che mantenga i contatti con il Comitato Organizzatore. Intorno a Matteo Gamerro si alterna un gruppo di supporto composto da 10/12 persone che potrebbero avere un mezzo ( pulmino) di appoggio per evitare di dover andare ogni sera a recuperare i mezzi lasciati alla partenza. Matteo ha a disposizione un'auto attrezzata che lo trasporta con joelette e carrozzina. Dimora con la famiglia su un camper attrezzato per disabili. Altri camper, 3 o 4, fanno parte del gruppo. Ogni giorno il camper viene trasferito al punto di arrivo. Ogni giorno Matteo percorre dai 12 ai 15 km, preferibilmente di primo mattino, dopodiché completa la tappa in auto. È necessario prevedere tempi di riposo. Il resto del gruppo può seguirlo in auto o completare la tappa a piedi. Per il gruppo degli accompagnatori che non stanno nei camper sono necessarie 4/5 stanze. Il lunch sarà di regola leggero e può prevedere la presenza anche degli accompagnatori locali e anche la cena sarebbe ottimale potesse essere condivisa con chi dà sostegno su base locale.

Sandro Vannucci Presidente Comitato Promotore San Michele Cammino di Cammini ETS C.F. 96422920585

E-mail: info@camminodisanmichele.org

Membro del: Réseau Européen des Sites et des Chemins de St Michel Maison de l’Europe - 29 Avenue de Villiers, 75017 Paris - France insieme con Si Può Fare Con Matteo Gamerro APS